Attività parlamentare 12 – 21 dicembre 2016

Lunedì 12 dicembre la Camera ha svolto la discussione sulle linee generali del disegno di legge di “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016”.

Martedì 13 dicembre la Camera ha votato la fiducia al nuovo Governo. La mozione di fiducia Rosato ed altri è stata approvata con 368 sì e 105 no. Noi non abbiamo partecipato al voto.

Mercoledì 14 dicembre la Camera ha approvato il disegno di legge di “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016”: presenti 446, votanti 441, astenuti 5, favorevoli 441. M5S: favorevole.

Lunedì 19 dicembre la Camera ha svolto la discussione sulle linee generali del disegno di legge: “Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica francese per l’avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, fatto a Parigi il 24 febbraio 2015, e del Protocollo addizionale, con Allegato, fatto a Venezia l’8 marzo 2016, con annesso Regolamento dei contratti adottato a Torino il 7 giugno 2016”.

Martedì 20 dicembre l’Assemblea ha approvato il disegno di legge di “Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica francese per l’avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, fatto a Parigi il 24 febbraio 2015, e del Protocollo addizionale, con Allegato, fatto a Venezia l’8 marzo 2016, con annesso Regolamento dei contratti adottato a Torino il 7 giugno 2016”: 391 presenti, 388 votanti, 3 astenuti, 285 sì e 103 no. Noi abbiamo votato contro e abbiamo mostrato striscioni e fazzoletti con la scritta “NO TAV”.

Mercoledì 21 dicembre la Camera ha svolto la discussione della “Relazione al Parlamento predisposta ai sensi dell’articolo 6, comma 6, della legge 24 dicembre 2012, n. 243 (Doc. LVII-ter, n. 1)”. Nel pomeriggio ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata.

La Camera riprenderà i lavori lunedì 9 gennaio 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *