Attività parlamentare 25 – 29 luglio 2016

Schermata 2016-08-03 alle 13.07.47Lunedì 25 luglio la Camera ha svolto la discussione sulle linee generali del disegno di legge di “Conversione in legge del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia di processo amministrativo telematico”. L’Assemblea ha quindi svolto la discussione generale delle mozioni concernenti “iniziative relative al regime dei farmaci e dei relativi rimborsi da parte del Servizio sanitario nazionale, con particolare riferimento alla questione dei cosiddetti farmaci innovativi”. La Camera ha poi svolto la discussione sulle linee generali della proposta di legge recante “Disposizioni in materia di legalizzazione della coltivazione, della lavorazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati”. L’Aula infine ha svolto la discussione del testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare: “Istituzione di una Commissione di inchiesta monocamerale sullo stato della sicurezza e del degrado delle città italiane e delle loro periferie (Doc. XXII, nn. 65-69-A)”.

Martedì 26 luglio a inizio seduta ha avuto luogo lo svolgimento di una interpellanza e di interrogazioni. Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha risposto all’interrogazione a mia prima firma sulle iniziative per la messa in sicurezza della strada statale 200 dell’Anglona. Nel pomeriggio la Camera ha approvato il disegno di legge di “Conversione in legge del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia di processo amministrativo telematico”: 267 sì, 160 astenuti e 1 no su 428 presenti e 268 votanti. M5S: astensione. L’Aula in seguito ha votato le mozioni concernenti “iniziative relative al regime dei farmaci e dei relativi rimborsi da parte del Servizio sanitario nazionale, con particolare riferimento alla questione dei cosiddetti farmaci innovativi”. La mozione a prima firma Giulia Grillo è stata approvata. La Camera ha infine proseguito l’esame del testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare: “Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sullo stato della sicurezza e del degrado delle città italiane e delle loro periferie (Doc. XXII, nn. 65-69-A)”.

Mercoledì 27 luglio la Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare: “Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sullo stato della sicurezza e del degrado delle città italiane e delle loro periferie (Doc. XXII, nn. 65-69-A)”. 344 sì e 87 astenuti su 431 presenti e 344 votanti. M5S: astensione. La Camera ha poi approvato il disegno di legge di “Ratifica ed esecuzione del Memorandum d’Intesa sulla lotta alla criminalità tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Stato del Qatar, fatto a Roma il 16 aprile 2012”: 420 sì e 22 astenuti. M5S: voto favorevole. Successivamente è stato approvato con 439 sì il disegno di legge di “Ratifica ed esecuzione dell’Accordo di cooperazione tra il Ministero dell’interno della Repubblica italiana e il Ministero degli affari interni della Repubblica di Azerbaijan, firmato a Roma il 5 novembre 2012”. La Camera ha in seguito approvato il disegno di legge di “Ratifica ed esecuzione dei seguenti Trattati: a) Accordo tra la Repubblica italiana e Bioversity International relativo alla sede centrale dell’organizzazione, fatto a Roma il 5 maggio 2015; b) Accordo tra la Repubblica italiana e l’Agenzia spaziale europea sulle strutture dell’Agenzia spaziale europea in Italia, con Allegati, fatto a Roma il 12 luglio 2012, e Scambio di Note fatto a Parigi il 13 e il 27 aprile 2015; c) Emendamento all’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e le Nazioni Unite sullo status dello Staff College del Sistema delle Nazioni Unite in Italia del 16 settembre 2003, emendato il 28 settembre 2006, fatto a Torino il 20 marzo 2015; d) Protocollo di emendamento del Memorandum d’intesa fra il Governo della Repubblica italiana e le Nazioni Unite relativo all’uso da parte delle Nazioni Unite di locali di installazioni militari in Italia per il sostegno delle operazioni di mantenimento della pace, umanitarie e quelle ad esse relative del 23 novembre 1994, con Allegato, fatto a New York il 28 aprile 2015”. 294 sì, 31 astenuti e 73 no. Noi abbiamo votato contro. Nel pomeriggio ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata.

Venerdì 29 luglio ha avuto luogo lo svolgimento di interpellanze urgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *