Attività parlamentare 18 – 22 luglio 2016

tagli_enti_localiLunedì 18 luglio la Camera ha svolto la discussione sulle linee generali della proposta di legge costituzionale: “Modifiche allo Statuto speciale della regione Friuli-Venezia Giulia, di cui alla legge costituzionale 31 gennaio 1963, n. 1, in materia di enti locali, di elettorato passivo alle elezioni regionali e di iniziativa legislativa popolare”. In seguito l’Aula ha svolto la discussione congiunta sulle linee generali dei documenti: “Conto consuntivo della Camera dei deputati per l’anno finanziario 2015 (Doc. VIII, n. 7)” e “Progetto di bilancio della Camera dei deputati per l’anno finanziario 2016 (Doc. VIII, n. 8)”. La Camera ha infine svolto la discussione sulle linee generali della proposta di legge recante “Modifiche alla disciplina in materia di contributi universitari”.

Martedì 19 luglio a inizio seduta ha avuto luogo lo svolgimento di interpellanze e interrogazioni. Nel pomeriggio la Camera ha approvato il disegno di legge recante “Norme per il contrasto al terrorismo, nonché ratifica ed esecuzione: a) della Convenzione del Consiglio d’Europa per la prevenzione del terrorismo, fatta a Varsavia il 16 maggio 2005; b) della Convenzione internazionale per la soppressione di atti di terrorismo nucleare, fatta a New York il 14 settembre 2005; c) del Protocollo di Emendamento alla Convenzione europea per la repressione del terrorismo, fatto a Strasburgo il 15 maggio 2003; d) della Convenzione del Consiglio d’Europa sul riciclaggio, la ricerca, il sequestro e la confisca dei proventi di reato e sul finanziamento del terrorismo, fatta a Varsavia il 16 maggio 2005; e) del Protocollo addizionale alla Convenzione del Consiglio d’Europa per la prevenzione del terrorismo, fatto a Riga il 22 ottobre 2015” (445 sì e 37 astenuti). Noi abbiamo votato a favore. Successivamente l’Assemblea ha approvato il disegno di legge di “Ratifica ed esecuzione dell’Accordo sulla cooperazione di polizia e doganale tra il Governo della Repubblica italiana e il Consiglio federale svizzero, fatto a Roma il 14 ottobre 2013” (376 sì, 2 no e 99 astenuti). M5S: astensione. La Camera ha quindi approvato la proposta di legge costituzionale: “Modifiche allo Statuto speciale della regione Friuli-Venezia Giulia, di cui alla legge costituzionale 31 gennaio 1963, n. 1, in materia di enti locali, di elettorato passivo alle elezioni regionali e di iniziativa legislativa popolare”. 339 sì, 107 astenuti e 61 no su 507 presenti e 400 votanti. M5S: astensione. La Camera ha poi accolto la proposta della Giunta per le autorizzazioni di concedere “l’autorizzazione all’acquisizione di tabulati telefonici nei confronti del deputato Chaouki (Doc. IV, n. 17-A)”. L’Aula infine ha svolto la discussione del disegno di legge di “Conversione in legge del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”.

Mercoledì 20 luglio, dopo il rinvio in Commissione del disegno di legge di “Conversione in legge del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”, la Ministra per le riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, ha posto, a nome del Governo, la questione di fiducia sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’articolo unico del provvedimento, nel testo approvato dalla Commissione. Nel pomeriggio ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata.

Giovedì 21 luglio la Camera ha votato l’ennesima fiducia: 343 favorevoli, 1 astenuto e 165 contrari. Noi abbiamo votato contro. Dopo l’esame degli ordini del giorno, la Camera ha approvato il disegno di legge di “Conversione in legge del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”: 271 sì, 2 astenuti e 109 no su 382 presenti e 380 votanti. Noi abbiamo votato no.

Venerdì 22 luglio ha avuto luogo lo svolgimento di interpellanze urgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *