Attività parlamentare 11 – 13 aprile 2016

Lunedì 11 aprile la Camera ha svolto la discussione del disegno di legge costituzionale: “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”. È intervenuto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Durante l’intervento di Renzi siamo usciti dall’Aula.

Martedì 12 aprile ad inizio seduta ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni. La Camera, con 361 voti favorevoli e 7 contrari, ha approvato in via definitiva il disegno di legge costituzionale: “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”. Noi non abbiamo partecipato al voto. Per il nostro gruppo è intervenuto per la dichiarazione di voto finale il collega Danilo Toninelli. “Ma, signora Presidente, anche se questa maggioranza ha i soldi e l’informazione dalla sua parte, sta commettendo un enorme errore: sta sottovalutando i cittadini italiani, l’intelligenza dei cittadini italiani, dei milioni di cittadini italiani che hanno capito che questa vostra richiesta di modifica non porta a nulla. Saranno quei cittadini, che ad ottobre andranno alle urne, a votare contro questa riforma perché sanno perfettamente che questo non è un andare avanti, ma sono il peggiore conservatorismo e antipolitica che ci possano essere. Noi, Presidente – e concludo –, non vogliamo sporcarci le mani con questo obbrobrio e lo lasciamo votare solo a voi”. Così il collega ha concluso il suo intervento.

Mercoledì 13 aprile ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *