Attività parlamentare 23 – 27 novembre 2015

Lunedì 23 novembre la Camera ha svolto la discussione sulle linee generali della proposta di legge recante “disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato” e delle abbinate proposte di legge.

Martedì 24 novembre l’Assemblea ha respinto le questioni pregiudiziali per motivi di costituzionalità e le questioni pregiudiziali per motivi di merito riferite al disegno di legge costituzionale: “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”. La Camera ha poi proseguito l’esame del disegno di legge.

Mercoledì 25 novembre abbiamo continuato l’esame del disegno di legge costituzionale: “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”. Nella stessa giornata si è riunito il Parlamento in seduta comune per l’elezione di tre giudici della Corte Costituzionale. Nuova fumata nera.

Giovedì 26 novembre il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti, ha reso “comunicazioni in vista della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici”. Dopo la discussione, abbiamo votato le risoluzioni. Nel pomeriggio ha avuto luogo lo svolgimento del question time. In seguito la Camera ha approvato, previa discussione, il disegno di legge di ratifica: “accordo sul trasferimento e la messa in comune dei contributi al Fondo di risoluzione unico”.

Venerdì 27 novembre ha avuto luogo lo svolgimento di interpellanze urgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *