Attività parlamentare 13 – 17 aprile 2015

Mozione Orte Mestre: com’è andata a finire? È andata a finire in questo modo: dopo il vergognoso silenzio del Governo in Aula in fase di discussione, il Pd ha presentato all’ultimo minuto una propria mozione, facendo il solito giochetto. Un grande bluff. La nostra mozione chiedeva la cancellazione definitiva della Orte Mestre. La loro mozione lascia uno spiraglio aperto. E sappiamo bene quanto sia facile, purtroppo, riaprire la partita.

Lunedì 13 aprile abbiamo iniziato la settimana parlamentare con la discussione generale della proposta di legge recante la “istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”. Successivamente la Camera ha svolto la discussione dei seguenti disegni di legge: “ratifica ed esecuzione dell’Accordo di collaborazione strategica tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Montenegro”; “ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Kazakhstan sulla cooperazione militare”; “ratifica ed esecuzione dell’Accordo bilaterale tra Italia e Montenegro aggiuntivo alla Convenzione europea di estradizione del 13 dicembre 1957, finalizzato ad agevolarne l’applicazione e dell’Accordo bilaterale tra Italia e Montenegro aggiuntivo alla Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale del 20 aprile 1959, inteso a facilitarne l’applicazione”. C’è stata inoltre la discussione del disegno di legge in materia di “regime fiscale speciale in relazione ai rapporti con il territorio di Taiwan”. L’Assemblea, infine, ha svolto la discussione delle mozioni concernenti “iniziative in materia di esenzione dall’IMU per i terreni agricoli”, delle mozioni in materia di “politiche a favore della natalità” e delle mozioni concernenti “iniziative in merito all’emergenza umanitaria relativa al campo profughi di Yarmouk, in Siria, con particolare riferimento alla situazione dei minori”.

Martedì 14 aprile si sono svolte, all’inizio della seduta, interpellanze e interrogazioni. Nel pomeriggio la Camera ha approvato le mozioni concernenti “interventi a favore del Mezzogiorno”. L’Assemblea ha poi approvato la proposta di legge recante “disposizioni per favorire l’integrazione sociale dei minori stranieri residenti in Italia mediante l’ammissione nelle società sportive appartenenti alle federazioni nazionali, alle discipline associate o agli enti di promozione sportiva”: 422 sì, 12 no, 6 astenuti su 440 presenti e 434 votanti. La giornata è terminata con le votazioni delle mozioni sulla “realizzazione del corridoio di viabilità autostradale dorsale Civitavecchia-Orte-Mestre” e il Pd ha approvato la sua mozione presentata in extremis.

Mercoledì 15 aprile la Camera ha approvato le mozioni concernenti “iniziative in merito alla situazione occupazionale e produttiva del comparto aereo-aeroportuale”, ad eccezione di quelle di Cominardi e di Caparini. In seguito l’Assemblea ha approvato la proposta di legge recante la “istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”: 287 sì, 72 no, 20 astenuti su 379 presenti e 359 votanti. Noi abbiamo votato contro. Nel primo pomeriggio si è svolto il question time. La Camera ha poi approvato i seguenti disegni di legge: “ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Kazakhstan sulla cooperazione militare, fatto a Roma il 7 giugno 2012” (309 sì, 4 astenuti, 78 no); “ratifica ed esecuzione dell’Accordo bilaterale tra Italia e Montenegro aggiuntivo alla Convenzione europea di estradizione del 13 dicembre 1957, finalizzato ad agevolarne l’applicazione, fatto a Podgorica il 25 luglio 2013 e dell’Accordo bilaterale tra Italia e Montenegro aggiuntivo alla Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale del 20 aprile 1959, inteso a facilitarne l’applicazione, fatto a Podgorica il 25 luglio 2013” (427 sì). È stato in seguito approvato il disegno di legge: “norme recanti regime fiscale speciale in relazione ai rapporti con il territorio di Taiwan” (342 sì e 63 no su 405 presenti). Abbiamo infine continuato l’esame delle mozioni in materia di “politiche a favore della natalità”. In Commissione Trasporti si è svolta l’audizione informale dell’Amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio, sul “piano industriale e strategico di Poste italiane e sulle prospettive del gruppo”. Sono intervenuto per porre alcune domande all’ad.

Giovedì 16 aprile la Camera ha approvato le mozioni in materia di “politiche a favore della natalità”, respingendo due capoversi della mozione Rondini. Nel pomeriggio il Ministro della giustizia, Andrea Orlando, ha svolto una “informativa urgente del Governo sui tragici fatti avvenuti il 9 aprile scorso nel Palazzo di giustizia di Milano”.

Venerdì 17 aprile si sono svolte le interpellanze urgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *