Attività parlamentare 10 – 14 novembre 2014

finanziariabuonaDomanda: se il MoVimento 5 Stelle fosse stato al Governo, che legge di Stabilità avrebbe fatto? Risposta: la #finanziariAriabuona. La Stabilità a 5 stelle è stata presentata martedì 11 novembre alla Camera dai colleghi Andrea Cecconi, Giorgio Sorial, Laura Castelli e Barbara Lezzi. La nostra ricetta per rimettere in piedi il Paese e per dare respiro ai cittadini.

La seduta dell’Assemblea di lunedì 10 novembre è iniziata con la discussione generale del disegno di legge recante “disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”. In seguito c’è stata l’importante discussione della nostra mozione, a prima firma Paolo Nicolò Romano, e delle mozioni Dorina Bianchi ed altri e Caparini ed altri concernenti “iniziative volte alla separazione societaria della infrastruttura della rete di telecomunicazione e alla definizione del relativo modello di governance”.

Martedì 11 novembre la giornata è iniziata con l’informativa urgente, svolta a nome del Governo dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Maurizio Lupi, sugli “intendimenti in ordine all’eventuale realizzazione del ponte sullo stretto di Messina”. Dopo l’intervento del Ministro c’è stato il dibattito. Successivamente la Camera ha approvato le mozioni concernenti “iniziative per il rilancio economico e occupazionale del Mezzogiorno, con particolare attenzione alla situazione della Campania”. In seguito ci sono state le votazioni delle mozioni concernenti “iniziative riguardanti i profili di prevenzione sanitaria correlati al fenomeno migratorio”. L’Aula ha respinto la mozione Rondini ed altri ed ha approvato le altre mozioni. Nel pomeriggio l’Assemblea ha approvato le mozioni concernenti “iniziative a sostegno delle politiche di genere”. La giornata si è conclusa con il seguito della discussione del testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare finalizzate all’istituzione di una “commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti nei centri di accoglienza (CDA), nei centri di accoglienza per richiedenti asilo (CARA) e nei centri di identificazione ed espulsione (CIE)”.

Mercoledì 12 novembre la Camera ha continuato l’esame del collegato ambientale. Nel primo pomeriggio si è svolto il question time ed il collega Michele Dell’Orco ha illustrato la nostra interrogazione sulla nomina di Luca Cordero di Montezemolo come presidente di Alitalia.

Giovedì 13 novembre l’Assemblea ha approvato il disegno di legge recante “disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”: presenti 431, votanti 342, astenuti 89, 295 sì, 47 no. Il M5S si è astenuto. La collega Claudia Mannino, in dichiarazione di voto finale, ha spiegato i motivi della scelta del nostro gruppo e ha ricordato i notevoli miglioramenti apportati dal MoVimento al testo del provvedimento nel corso dell’esame in Commissione e in Aula. Abbiamo poi continuato i lavori d’Aula della giornata con il seguito dell’esame del testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare, d’iniziativa dei deputati Fratoianni ed altri, Marazziti ed altri, Fiano, recanti l’istituzione di una “commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti nei centri di accoglienza (CDA), nei centri di accoglienza per richiedenti asilo (CARA) e nei centri di identificazione ed espulsione (CIE)”. Successivamente il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, ha svolto una informativa urgente sulle misure di prevenzione adottate in relazione al virus Ebola. Dopo l’intervento del rappresentante del Governo, c’è stato il dibattito.

Venerdì 14 novembre c’è stato lo svolgimento di interpellanze urgenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *