Resoconto del Consiglio Comunale del 30/11/2011

S’inizia alle ore 15.30, presto perché i punti all’ordine del giorno sono ben otto. Prima di iniziare però il Presidente convoca i capigruppo per chiarire l’art.30, sarebbero stati concessi due minuti a Consigliere per le interrogazioni, il Consigliere Canu facendo fede quindici anni precedenti dove si erano sempre fatte le interrogazioni secondo l’art. 30 ripete che l’atteggiamento del Presidente del Consiglio non va bene. La riunione dei capigruppo si conclude in sostanza con un niente di fatto. Le interrogazioni non si faranno!
Iniziano i lavori e il Presidente annuncia che il Consiglio è in streaming, raggiungibile dal sito comunale (www.comunedisennori.it).
Prende parola il Consigliere Ogana che facendo riferimento alla Delibera di Giunta 120 chiede dei chiarimenti in merito a degli importi che sono poco chiari.
A seguire interviene Canu secondo l’art. 37 comma C dove afferma che le interrogazioni si sono sempre fatte secondo l’art. 30.
Ogana presenta la sua interrogazione sul ponte di legno, risponde l’assessore Casada dicendo che i soldi sono stati utilizzati per altro e che quando c’erano la precedende amministrazione non gli ha usati per riparare il ponte.
Seconda interrogazione presentata da Ogana sulla riorganizzazione della circolazione nel centro storico, lamenta che prima sono state fatte le variazioni e poi una volta raccolto il malcontento dei cittadini è stata convocata una riunione per modificare le strisce dei parcheggi. Risponde sempre l’assessore Casada, dove spiega le ragioni e le scelte fatte per regolare il centro storico e conclude dicendo che si può sempre migliorare.
Il Consigliere Canu espone la sua interrogazione, risponde il sindaco che spiega nel dettaglio tutta la procedura per smaltire i residui derivanti dalla molitura e che comunque non è un problema trascurato ma che è già stata fatta una riunione con tutti i frantoi.
Ora espongo la mia mozione sul taglio dei gettoni di presenza, prendono parola in pratica tutti nel seguente ordine: Assessore Satta (PD), Consigliere Sassu Nicola (IDV) che reputa la mia mozione demagogica e strumentale, Basciu Mario, Canu Antonio (UDC) che è favorevole, il Sindaco (IDV) rafforza la tesi del Consigliere Sassu Nicola, Leoni (PD) la giudica populista e demagogica, Cocco (PD) afferma che la mozione non doveva essere rivolta al Consiglio di Sennori ma ai “piani alti”, Senes (PD) è contrario perché è una cifra irrisoria, ribatto dicendo che c’è la mia mozione è stata sicuramente fraintesa, il mio voleva essere un semplice segno tangibile che l’amministrazione e tutto il Consiglio dava a tutta la comunità, Sassu Fabio, Casada, Piga. Mozione respinta, tutta la maggioranza vota contraria, a favore il consigliere Canu, Sassu Fabio e Ogana.
Si passa al punto successivo, dove l’assessore Satta presenta la variazione di bilancio, prendono parola Canu, Sassu Fabio poi Leoni e termina il Sindaco, si volta e la maggioranza è favorevole, Canu, Ogana, Sassu Fabio contrari ed io mi astengo.
Si passa all’altro punto, dove il Sindaco spiega la situazione del Segretario Comunale dicendo che verrà “diviso” tra il comune di Sennori e quello di Bonorva. Prendo parola e spiego le mie perplessità sul fatto che per Sennori avere un Segretario part time non potrebbe essere un vantaggio perché se pur da una parte ci può essere un risparmi economico, dall’altra c’è una carenza di ore lavorative che un paese come Sennori non può perdersi, il Sindaco ribatte affermando che è stata una scelta dettata anche dal fatto che il mercato offre poi, pochissimi Segretari Comunali.
Ultimo punto è quello riguardante l’abolizione Commissione Edilizia Comunale, prende parola il Vice Sindaco Porru che illustra il punto in questione, ribatte Ogana e conferma d’essere contrario. Si vota e tutta la maggioranza con me compreso vota a favore. Vota contro Canu, Ogana e Sassu Fabio. Il consiglio si finisce alle ore 20.45 circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *