Resoconto Consiglio Comunale del 18/10/2011

Oggi 18/10/2011 alle ore 18:00 il Consiglio Comunale ha avuto inizio con il tema all’ordine del giorno: “Dichiarazioni programmatiche 2011-2016”.
Finalmente si è pronti a registrare e mandare in onda su radio nova 93.50 FM l’intera adunanza, quindi il Consiglio mette ai voti la registrazione e tutti i consiglieri all’unanimità votano a favore.
Subito dopo il consigliere Canu cerca di prendere parola per parlare dell’articolo 30, ma gli viene negata, allora chiede la parola facendo riferimento all’articolo 37 e questa volta gli viene concessa. Canu denuncia che dal 1995 non è mai accaduto che ai consiglieri fosse negata la fase delle interrogazioni, ma nonostante questo non avrebbe attuato un’azione di protesta e denuncia il fatto che ai consiglieri è stata inviata una segnalazione in merito all’accesso agli atti. A seguire prende parola il Sindaco il quale illustra le Dichiarazioni programmatiche 2011-2016, conclude e lascia la parola al consigliere Fabio Sassu che analizza molti temi riguardo le politiche sociali, dopodiché prende parola il consigliere Uggias trattando argomenti delicati quali istruzione e assistenzialismo. Successivamente prende parola il consigliere Ogana che illustra nel dettaglio la situazione economica, ricorda che sono passati ben più di 120 giorni, dei parcheggi nelle vie del centro e altre puntualizzazioni.
Interviene l’assessore Piga per spiegare le motivazioni del rallentamento del settore riguardante il sociale, in maniera molto dettagliata e precisa non lasciando spazio ad interpretazioni.
Dopodiché chiedo parola e inizio col chiedere che tutti i consiglieri e assessori, visto il periodo di difficoltà economico del comune, diano l’esempio, i primi rinunciando al gettone di presenza e i secondi dimezzandosi lo stipendio, poi proseguo con il discorso., Replicano, all’assessore Cocco dicendo che anche io ero passato da una coalizione di centro destra ad essere “grillino”, il consigliere Senes che si aspettava da un “grillino” una chiarezza maggiore sui fatti economici del comune e l’assessore Leoni che analizza la lettere e il bilancio. Viene in fine data parola al consigliere Canu che dice la sua sulla lettera distribuita al paese, ribadisce che l’avviso mandato ai consiglieri in merito all’accesso agli atti di 2 ore settimanali è davvero poco e invita il sindaco ad un ripensamento, parla del bilancio e del rapporto con manuntecoop.
Il consiglio si conclude dopo circa 4 ore con le dichiarazioni di voto: Canu, Uggias, Sassu F. votano contro, io mi astengo e tutta la maggioranza vota a favore.
Concludo dicendo che è stato un consiglio dai toni molto pacati.
Sicuramente in questo mio resoconto ho omesso qualche dettaglio perché troppo attento a seguire i dialoghi, ovviamente integrazioni o correzioni sono ben accette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *